Discussione:
IL SIGNOR HOOD
(troppo vecchio per rispondere)
libero
2006-06-03 14:23:34 UTC
Permalink
Raw Message
A proposito di Locasciulli...
In Rete ho trovato un articolo di Tiziano Fonsi su FdG. A un certo punto
scrive:

"Resta invece un mistero la dedica de "Il signor Hood": - a M. con
autonomia - (si tratta forse di Mimmo Locasciulli, di Pescara?)."

Avete qualche riferimento più preciso, sia riguardo al testo in questione
che alla dedica? Magari Katia e Enzo?

Grazie
Ciao

Incollo qui il testo:

Francesco De Gregori > Rimmel (1975) > Signor Hood

Il signor Hood era un galantuomo,
sempre ispirato dal sole,
con due pistole caricate a salve
e un canestro di parole,
con due pistole caricate a salve
e un canestro pieno di parole.
E che fosse un bandito negare non si può,
però non era il solo,
e che fosse un bandito negare non si può.


E sulla strada di Pescara venne assalito dai parenti ingordi
e scaricò le sue pistole in aria
e regalò le sue parole ai sordi
e scaricò le sue pistole in aria
e regalò le sue parole ai sordi.
E qualcuno ha pensato che forse è morto lì
però non era vero,
e qualcuno ha pensato che forse è morto lì.


E adesso anche quando piove,
lo vedi sempre con le spalle al sole,
con un canestro di parole nuove calpestare
nuove aiuole,
con un canestro di parole nuove calpestare
nuove aiuole.
E tutti lo chiamavano Signor Hood
ma il suo vero nome era spina di pesce,
e tutti lo chiamavano Signor Hood.
Zelig
2006-06-03 16:24:03 UTC
Permalink
Raw Message
Non vorrei Sbagliarmi, ma a me risulta che il signor Hood fosse Pannella.

http://www.rimmelclub.it/pag54.htm

ciao
Post by libero
A proposito di Locasciulli...
In Rete ho trovato un articolo di Tiziano Fonsi su FdG. A un certo punto
"Resta invece un mistero la dedica de "Il signor Hood": - a M. con
autonomia - (si tratta forse di Mimmo Locasciulli, di Pescara?)."
Avete qualche riferimento più preciso, sia riguardo al testo in questione
che alla dedica? Magari Katia e Enzo?
Grazie
Ciao
Francesco De Gregori > Rimmel (1975) > Signor Hood
Il signor Hood era un galantuomo,
sempre ispirato dal sole,
con due pistole caricate a salve
e un canestro di parole,
con due pistole caricate a salve
e un canestro pieno di parole.
E che fosse un bandito negare non si può,
però non era il solo,
e che fosse un bandito negare non si può.
E sulla strada di Pescara venne assalito dai parenti ingordi
e scaricò le sue pistole in aria
e regalò le sue parole ai sordi
e scaricò le sue pistole in aria
e regalò le sue parole ai sordi.
E qualcuno ha pensato che forse è morto lì
però non era vero,
e qualcuno ha pensato che forse è morto lì.
E adesso anche quando piove,
lo vedi sempre con le spalle al sole,
con un canestro di parole nuove calpestare
nuove aiuole,
con un canestro di parole nuove calpestare
nuove aiuole.
E tutti lo chiamavano Signor Hood
ma il suo vero nome era spina di pesce,
e tutti lo chiamavano Signor Hood.
libero
2006-06-05 14:26:32 UTC
Permalink
Raw Message
Illuminante.

Grazie
Post by Zelig
Non vorrei Sbagliarmi, ma a me risulta che il signor Hood fosse Pannella.
http://www.rimmelclub.it/pag54.htm
ciao
Loading...